Rynchophorus ferrugineus PDF Stampa E-mail

Introduzione - Attività prevista - Galleria fotografica - Normativa - LinkRassegna stampa - Eventi -  Allegati

 

Introduzione

Coleottero curculionide noto col nome di punteruolo rosso delle palme che nel corso degli ultimi 20 anni è passato dall’Asia fino alle isole Canarie, coinvolgendo la maggior parte dei Paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo, tra cui Spagna, Francia, e dal 2004 anche Italia, ove il fitofago ha rapidamente raggiunto anche la Sicilia.                       La diffusione del coleottero è da attribuire soprattutto all’intensa attività di commercio internazionale di esemplari di palme giovani e adulte, in particolare di Phoenix canariensis e P. dactylifera. Le larve, appena nate, si nutrono dei tessuti più teneri per poi penetrare all’interno della palma, scavando profonde gallerie. Le perforazioni possono anche compromettere la stabilità della pianta fino a determinarne la caduta.

La lotta a questo coleottero viene condotta essenzialmente con la distruzione delle palme infestate. La lotta chimica, basata principalmente su irrorazioni della chioma e del tronco, iniezioni ai fusti e bagnature del terreno intorno alle radici ha dato fino ad oggi risultati non definitivi.  D’altro canto, le particolari condizioni ambientali in cui si deve operare e le dimensioni delle palme costituiscono un ulteriore elemento di complicazione. In questo contesto, sono i fase di studio anche tecniche endoterapiche e basate sull’impiego di microonde.

Per quanto riguarda la lotta biologica, sono da evidenziare le indagini sull’utilizzo di nematodi entomopatogeni dei generi Steinernema ed Heterorhabditis e su funghi del genere Beauveria e Metarhizium.

 

EPPO – Data sheets on quarantine pests: Rynchophorus ferrugineus. EPPO Bulletin, 38, 55–59.

Ferry M., Gomez S., 2002 – The red palm weevil in the Mediterranean area.- Palms, 46:172-178.

Longo S., 2009. Rhyncophorus ferrugineus. In: Insetti esotici e tutela ambientale. Morfologia, biologia, controllo e gestione. Jucker C., Barbagallo S., Roversi P.F., Colombo M. (Eds.), Arti Grafiche Maspero Fontana.

Murphy S.T., Briscoe, 1999 –The red palm weevil as an alien invasive: biology and the prospects for biological control as a component of IPM. - Biocontrol News and Information, 20, 35N-46N.

 

Attività prevista

  •  Indagini genetiche. In Italia sono presenti differenti aree di infestazione di R. ferrugineus e al fine di definire l’origine delle diverse popolazioni italiane di tale insetto fitofago è necessario stabilire tra queste, le connessioni a livello genetico. Le indagini genetiche verranno condotte su esemplari adulti ottenuti durante le attività di monitoraggio nelle singole aree di infestazione.
     Diagnostica. Valutazione della possibilità di una identificazione precoce delle piante infestate mediante processi fisici e/o chimici con lo scopo di definire interessanti prospettive di ottimizzazione della gestione delle infestazioni.
    Indagini genetiche. In Italia sono presenti differenti aree di infestazione di R. ferrugineus e al fine di definire l’origine delle diverse popolazioni italiane di tale insetto fitofago è necessario stabilire tra queste, le connessioni a livello genetico. Le indagini genetiche verranno condotte su esemplari adulti ottenuti durante le attività di monitoraggio nelle singole aree di infestazione

 

Galleria fotografica

Normativa

Link

Rassegna stampa

Eventi

*

 
Strateco